Cosa sono le Freebets e come funzionano?

paris gratuitsLe freebets (scommesse gratuite) possono fare la differenza nella scelta di un bookmaker rispetto a un altro, ma, del resto, possono rappresentare anche un passo affrettato che l’utente potrebbe compiere. Molte persone conoscono solo superficialmente le loro funzionalità ed è importante approfondire bene l’argomento per non rischiare di cadere in tentazione, scegliendo la soluzione sbagliata. Scopriamo insieme cosa sono e come funzionano le Freebets.

Cosa si cela dietro le Freebets?

Resistere alla tentazione di cedere al fascino del le freebets, per molte persone, può essere abbastanza impensabile. Tuttavia, prima di buttarvi a capofitto e approfittare delle offerte dei bookmakers, vi consigliamo di completare la lettura di questo articolo.

Per prima cosa vi consigliamo vivamente di leggere con profonda attenzione i termini e le condizioni poste dai bookmakers stessi: spesso, infatti, ciò che sembra un regalo genuino senza compromessi, in realtà non lo è. È importante sapere quali sono le postille del contratto onde evitare di trovarvi con sorprese spiacevoli da affrontare.

Le freebets, per prima cosa, sono una strategia di marketing: i bookmakers tramite queste offerte cercano di incentivare i propri potenziali clienti a scommettere avvalendosi della propria piattaforma. Generalmente, infatti, offrono una somma di denaro fruibile senza problemi, ma in alcuni casi potrebbe essere richiesto un deposito iniziale o almeno una prima scommessa che andrà a sbloccare il bonus stesso.

I potenziali problemi del le Freebets

Perché leggere i termini e le condizioni è così indispensabile? Perché potreste trovarvi, in un secondo momento, a dover fronteggiare certe problematiche come:

  • La necessità di dover scommettere su risultati sfavorevoli;
  • La necessità di dover giocare un importo pari a quello del bonus, ma direttamente dai propri fondi;
  • La richiesta di scommettere per un tot prima di poter avere accesso al bonus promesso.

Poniamo il caso che la freebet posta dal bookmaker sia di 10€. Se leggendo le condizioni dovessimo riscontrare che, per accedere al bonus di 10€ è necessario depositare una cifra pari alla stessa somma e scommettere su quote uguali o superiori a 2,50.

Insomma, da questa freebet si otterrebbe soltanto la necessità di dover depositare altrettanto, scommettendo su partite con quote molto alte con una possibilità di vincita estremamente ridotta. Non sembrerebbe essere esattamente il massimo della convenienza, giusto?

Attenzione alla cifra

Ovviamente, più il fondo concesso in qualità di bonus sarà elevato, più saranno le condizioni poste. Trovarsi di fronte a proposte appetibili di 100-200€ come bonus freebet, potrebbe farvi cadere in tentazione e cedervi. In questi casi, generalmente, le condizioni da dover rispettare sono sempre più incisive e si tratta di una caratteristica comune a tutti i bookmakers.

Lo ripetiamo un’altra volta: leggete bene tutte le condizioni prima di giocare.

Le Freebets sono veramente gratuite?

Alla luce di ciò che abbiamo appena visto, dichiarare che le freebets siano gratuite diventa piuttosto difficili. Si tratta, niente più e niente meno, di una parola che funge da specchio per le allodole: contenendo la parola liberi o gratuiti, e facendo leva sull’ambiguità del termine inglese “free”, attirano, ovviamente, molte persone.

È solo entrando più nello specifico che si nota ciò che nascondono in realtà. I bookmaker, dal canto loro, non hanno nessun vantaggio a non parlare di scommesse gratuite o senza rischi: sta soltanto all’utente comprendere se sia veramente così oppure no.

Le scommesse senza rischi: cosa sono?

Spesso le freebets vengono “presentate” assieme alle cosiddette scommesse senza rischi. Parliamo di quelle giocate che prevedono un rimborso, qualora l’utente dovesse perdere. In realtà, spesso si tratta semplicemente di freebets camuffate che hanno la funzione di tenere alta la fiducia del giocatore che sarà, così, portato a non smettere di giocare.

Anche in questo caso, le possibilità di rimborso, approfondendo l’argomento e addentrandoci nei termini e nelle condizioni, sarebbero veramente complicate. Spesso, per poter accedere a questo “privilegio”, vengono richiesti requisiti assurdi, generalmente relativi alla necessità di scommettere su partite a quote molto alte.

Insomma, alla fine dei conti potrebbe essere che l’utente si ritrovi a fare due conti e a notare che, in realtà, ha speso molto più di quanto abbia potuto recuperare. Prestate la massima attenzione, cercate sempre di non cadere in tentazione.

Le freebets sono convenienti oppure no?

Per concludere, cerchiamo di fare il quadro della situazione. Se vi affidate a bookmakers seri, che pongono termini e condizioni facilmente comprensibili da chiunque, potrebbero essere un buon trampolino di lancio per avviarvi nel mondo delle scommesse.

In generale, la pratica di leggere i termini e le condizioni, è molto ignorata. Tuttavia, se non vi affiderete alla lettura complessa di tali condizioni, potreste rischiare di trovarvi a dover fronteggiare problematiche come quelle che abbiamo analizzato. Valutate sempre bene il tipo di bonus offerto e in che circostanze: in alcuni casi, potreste rendervi conto che, per poter usufruire di un bonus di 20€ (con il codice Snai per esempio), dovrete depositarne altrettanti e potrete utilizzarlo solo per scommesse poco favorevoli.

Non affidatevi a un singolo operatore, leggete sempre bene tutto quanto (anche le scritte in piccolo) e affidatevi al vostro buon senso.